venerdì 21 settembre 2012

RISOTTO AL TARTUFO NERO DI TREMOSINE E GARDA STAGIONATO

 Foto di Debora
Lo ammetto, è stato un esperimento, ma devo dire è stato riuscitissimo!!
Dopo aver degustato un risotto fatto da una mia amica con la bresaola della Valtellina e il Bitto, l'altra sera inebriata dall'aria settembrina che si faceva largo dalle finestre spalancate della mia cucina, mi sono gettata in questo risotto: era la prima volta che lo facevo così, avevo già provato ad accostare il tartufo alla salsiccia, ma con il formaggio mai..
Ecco come si fa:

Per 2 persone:

- 200 g di riso
- olio evo q.b.
- 1 noce di burro
- brodo classico q.b.
- 1 bicchiere di vino bianco
- 1 cipolla bianca
- 100 g di tartufo nero di Tremosine
- 100 g di Garda stagionato

Tritare finemente la cipolla e farla dorare in olio evo e noce di burro, sfumare col vino bianco e far evaporare, poi aggiungere il riso e farlo tostare.
Portare a cottura il riso aggiungendo poco per volta il brodo classico ben caldo.
Pulire il tartufo con una spazzola, e frullarlo nel mixer, poi tagliare a piccoli cubetti il Garda stagionato.
A cinque minuti dal fine cottura del riso, aggiungere il tartufo e far amalgamare i sapori.
Spengere il fuoco e mantecare il riso con i cubetti di Garda stagionato e mescolare fino al completo scioglimento del formaggio. Servire caldo.
Buon Appetito!!
Sf

Forse ti potrebbe interessare anche:

Related Posts with Thumbnails