martedì 9 novembre 2010

I MIEI PRIMI FIORI DI ZUCCA RIPIENI FRITTI

Ho preso la friggitrice nuova con i punti dell'esselunga.. Da quando l'ho presa, ho sempre desiderato preparare qualcosa per utilizzarla.. Domenica mattina sono andata a fare la spesa e nel reparto frutta e verdura spiccavano dei bellissimi fiori di zucca.. Gialli e sodi che dicevano "Mangiami..mangiami".. Non ho resistito, e li ho presi!!
La gola poi ha fatto il resto..
Ecco che ho, in un colpo solo, soddisfatto la mia voglia di utilizzare la friggitrice nuova, e il palato con un fritto croccante ed asciutto degno dei migliori chef..
Ma ecco la ricetta:
ingredienti per 4 persone:
- 12 fiori di zucca
- 350 g di ricotta
- sale e pepe q.b.
- 3 uova
- farina q.b.
- birra q.b.
Prima di tutto bisogna far scaldare la friggitrice, io l'ho messa a 180°, chi non l'avesse, deve mettere una cospicua quantità d'olio e portarlo a temperatura in padella.
Si puliscono i fiori, togliendo il gambo e il pistillo all'interno, si lavano con cura e si asciugano con un panno morbido.
In una ciotola, si mescola la ricotta col sale e il pepe, fin quando non si ottiene una crema non particolarmente solida.
A parte, si prepara una pastella con tre rossi d'uovo la farina e la birra, e si mescola fino ad ottenere una consistenza cremosa. Si montano a neve gli albumi, e si uniscono all'impasto mescolando con cura evitando di smontare gli albumi.
Aiutandosi con un sac a poche, riempire i fiori con l'impasto a base di ricotta, passare poi ogni fiore nella pastella e procedere con la frittura.
Il consiglio, per ottenere un'ottima frittura, è inserire due, massimo tre fiori per volta, sia nella friggitrice, che nella padella, così si evita un brusco calo della temperatura dell'olio che potrebbe rovinare la frittura stessa.
Una volta dorati, stenderli sulla carta assorbente per togliere l'olio in eccesso, salare leggermente in superficie e servire ancora caldi!!

Potrebbe essere un'idea, in caso vi avanzasse della pastella, di passarvi delle fettine di pane da friggere anch'esse: sono pronte non appena si dorano, si servono calde con una leggera spolverata di sale e un po' di succo di limone.

Buon appetito!!

3 commenti:

Masterchef ha detto...

anche io non li ho mai fatti e proprio in questi giorni hanno fatto vedere la ricetta in cotto e mangiato devo provare a farli anche io....comunque i tuoi per essere la prima volta sono venuti proprio bene...ciao

Barbara Palmisano ha detto...

Io ne vado matta!

sergio ha detto...

Carissimo/a
Sto per aggiornare l’elenco dei food blog italiani
Mi piacerebbe sapere:
In che anno hai aperto il blog
Possibilmente la tua città e provincia.

Grazie
Puoi comunicarmelo al seguente link (se vuoi)

http://griglia-e-pestello.blogspot.com/p/food-blog-italiani.html


sergio.

Forse ti potrebbe interessare anche:

Related Posts with Thumbnails