lunedì 4 maggio 2009

TAJINE DI PESCE ALLA MAGREBINA

Buon inizio di maggio!! Io ho iniziato questo mese meraviglioso con l'anniversario dei miei genitori, il 1° maggio abbiamo festeggiato i loro 29 anni di felice matrimonio!! Proseguirò i festeggiamenti col compleanno di mio marito, e quest'anno purtroppo non festeggerò mia zia che è venuta a mancare a febbraio...A parte queste cose, oggi voglio farvi gustare un piatto veramente prelibato..Non fatevi ingannare dal titolo esotico, è fatto con ingredienti rigorosamente italiani!! Si tratta di un piatto che si può gustare come secondo piatto, o con una piccola variante oppure anche così com'è, come sugo per la pasta, vi assicuro che fra profumi, sapori e colori, è un'estasi di piacere!!
TAJINE DI PESCE ALLA MAGREBINA
COME SECONDO
ingredienti per 4 persone:
- 8 filetti di orata
- 750g di passata di pomodoro
- 1 cucchiaio da minestra di cannella
- 1 cucchiaio da minestra di coriandolo
- 1 cucchiaio da minestra di cumino
- 1 cucchiaio da minestra di curcuma
- 3 bustine di zafferano
- 200 g di olive verdi
- 4 cucchiai d'olio extravergine
- 1 cipolla bianca
Tagliare finemente la cipolla e farla soffriggere nei 4 cucchiai d'olio, prima che imbiondisca, aggiungere tutte le spezie e mescolare velocemente, aggiungere la passata di pomodoro e far cuocere per 15/20 minuti, mescolando ogni tanto per non far attaccare il sugo. Aggiungere i filetti di pesce e le olive, e lasciar cuocere per 10/15 minuti, aggiungere mezzo bicchiere d'acqua se il sugo risulta troppo asciutto. Servire ben caldo.
CON LA PASTA
-320 g di spaghetti o linguine
Ora i casi sono due:
1) soluzione: utilizzare solo il sugo, senza pesce, per condire la pasta
2) soluzione: una volta cotto il pesce, lo si pulisce dalla pelle, lo si spezzetta delicatamente con la forchetta , e si salta la pasta nel sugo così ottenuto.
A voi la soluzione più appetitosa!!

9 commenti:

Nicole ha detto...

Mamma mia che bontà! Io ho inaziato la dieta e stavolta andrò fino in fondo. Intanto segno:)

Le Favà ha detto...

Gnam *_*

Io sarei sempre a dieta (non ne avrei bisogno u.u). Ma che dire, mi piace la cucina :D

Debora ha detto...

@ Nicole:
Buongiorno cara Nicole!!
Anche io sono a dieta, devo perdere un sacco di kg, ma devo farlo seriamente!! In realtà questa ricetta potrebbe essere anche dietetica, il trucco è semplicissimo: sostituisci con mezzo bicchiere d'acqua l'olio, non mettere le olive e segui lo stesso procedimento. L'unica accortezza stà nel far ritirare di più il sugo. Per il resto vai tranquilla, il sapore rimane gustoso e invitante, grazie ai profumi sprigionati dalle spezie!!
Un caro abbraccio, Debora.

@ Le Favà:
Come ho detto a Nicole, anche io sono a dieta, ma per davvero però, ho un sacco di kg da buttar giù, e non potendo gustare molte delle pietanze di questo blog, ne parlo così è come mangiarle!! Per il resto, come ho detto a Nicole, questo piatto si può fare in maniera dietetica, sostituendo l'acqua all'olio e non mettendo le olive!!
Un abbraccio, Debora.

Patricia ha detto...

- orata: ok, le compro belle fresche;
- cannella: si, ce l'ho;
- coriandolo: ovvio che ce l'ho. Tutti i giorni chiacchieriamo un po'. Gli dico di crescere più velocemente, perché per i piatti di pesce brasiliani ce ne vuole un bel mazzetto!
- cumino: non manca mai nella mia cucina. Sono cresciuta a base di cumino!;
- curcuma: si, ce l'ho;
- zafferano: certo!
- olive: anche se non le mangio, le uso in cucina.
- cipolla: non cucino senza cipolla. Per me è come il sale.

Cara Debora,
Dopo aver fatto il checkout di tutti gli ingredienti, dovrò fare "per forza" questo tajine di pesce, che però farò senza pasta. Mi viene l'acquolina in bocca!

Baci,
Pati

Debora ha detto...

@ Pati:
Ciao cara!!
Son felice ti sia piaciuta la ricetta, è veramente gustosa!!
Un caro abbraccio, Debora.

Guernica ha detto...

Ma sei sposata?!Che bello!!!!
Io qui...campa cavallo..eheheh
Ma forse è meglio così, perchè sicuramente non so cucinare come te cara mia!:)

Un bacione!

taoista ha detto...

sbaglio o il piatto che proponi é orientaleggiante...un pò troppi aromi, almeno per come sono le mie abitudini, ma come si dice: provare per ricredersi,ahaha.

Nicole ha detto...

Buon giorno a te! oggi ho cucinato così

Ho preso le melenzane dolci, le ho spaccate a metà e ogni metà per due. Col coltello ho praticato delle incisioni e poi ho unto la teglia con un po' di olio , ho sistemato dentro le melenzane e le ho spruzzate di sale e poco olio e un po' di aglio e subito in forno già caldo.
Poi ho preparato un sughetto con i pachini i similari con poco olio. Prima che le melenzane finissero di cuocere, ho versato il sughetto sopra con una spruzzatina di parmig. Di nuovo in forno per dieci minuti. E' stato il mio gustosissimo pranzo leggero:)

Prova prova:)

darksecretinside ha detto...

Cara debora......dopo il mio post...venire qui è sempre una gran botta dè vita....ma che meraviglia......
se hai un pochino, ma solo un pochino di tempo.....passa da me, ho risposto al tuo commento....ma preparati mettiti comoda, ho un pò esagerato....^_^ è praticamente un romanzo....ma meriti questo ed anche di più!!!!!
ti abbraccio.

Forse ti potrebbe interessare anche:

Related Posts with Thumbnails