sabato 30 maggio 2009

- GRAZIE STELLA!!! -

Ringrazio Stella http://stella-ilbeneinnoi.blogspot.com/ per avermi omaggiata di questo premio per aver indovinato il suo indovinello: http://stella-ilbeneinnoi.blogspot.com/2009/05/indovinello.html!!
Ho scelto questo premio perchè le sue parole rispecchiano come siete voi, miei lettori, e quindi dedico a tutti voi questo premio, come ho fatto nel mio blog http://toscanacaputmundi.blogspot.com.
Un caro abbraccio, Debora.

lunedì 25 maggio 2009

LOMBARDIA - I PIZZOCCHERI DI MAMMA CLAUDIA! -


Ebbene sì, ce l'ho fatta!! Dopo lungo stressare la mia cara suocera Claudia, ce l'ho fatta a farmi dare la ricetta dei suoi mitici PIZZOCHERI VALTELLINESI!!

PIZZOCCHERI DI MAMMA CLAUDIA
ingredienti per 8 persone:
- 1 kg di coste (bietole o erbette)
- 8 hg di Casera Valtellinese
- 8 hg di patate novelle
- 1/2 kg di pizzoccheri
- 200 g di burro
- 50 g di olio
- un mazzetto di salvia
- 2 spicchi d'aglio
- parmigiano reggiano q.b.
Lessare in abbondante acqua salata, 1 kg di coste mondate, e 8 hg di patate novelle tagliate a metà. Aggiungere alle verdure dopo circa 10 minuti, 1/2 kg di pizzoccheri e terminare altri 10 minuti circa. Nel frattempo, frullare 8 hg di Casera Valtellinese; in un pentolino far rosolare 200g di burro e 50 g di olio con due spicchi d'aglio e la salvia. Scolare la pasta e la verdura, versare in una pirofila, condire con il burro el'olio precedentemente aromatizzato, togliendo l'aglio e la salvia, aggiungere il formaggio e parte del parmigiano e mescolare. Coprire col restante formaggio e far gratinare in forno a 170° x 15-20 minuti.
Mamma Claudia prepara tutto il giorno prima e al momento di servire, scalda in forno sempre a 170° sempre per 15-20 minuti coprendo la teglia con la carta stagnola per non far seccare la pasta e avendo cura di non far bruciare lo strato superiore!
Buon appetito!

sabato 23 maggio 2009

- BUON COMPLEANNO BRUNO!!! -

Oggi è il compleanno di Bruno http://roccaforte.blogspot.com:


TANTI AUGURI DI BUON COMPLEANNO!!!
"La vita è come un libro, ogni giorno una nuova pagina e ogni anno, un nuovo capitolo nel quale immergersi per vivere a fondo ogni nuova emozione, lasciando i momenti brutti nelle pagine precedenti, e portare nel proprio cuore, solo i momenti più belli ed accattivanti!!"
DEBORA

mercoledì 20 maggio 2009

INSALATA DI FARRO


Ehm...ammetto che la foto non è delle migliori.....prometto che la sostituirò al più presto!!
Insomma, amici, è arrivato il caldo, e come anno, è giunto il momento di mangiare sano, leggero ma nutriente, ecco allora oggi vi propongo l'insalata di farro!

INSALATA DI FARRO
ingredienti per 2 persone:
- 160 g di farro
-3 pomodori maturi
- 1 scatoletta di tonno da 120 g al naturale
- 1 scatoletta di tonno da 80 g all'olio
-2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
Lessare per 10 - 15 minuti, in abbondante acqua salata il farro. Quelli oggi in commercio, non necessitano di ammollo! Nel frattempo, scolate il tonno, e aiutandovi con una forchetta, sminuzzatelo all'interno di una zuppiera. Lavate e asciugate i pomodori e tagliateli a cubetti, poi uniteli al tonno. Scolate il farro, e passatelo velocemente sotto l'acqua fredda per bloccarne la cottura, unitelo al tonno e al pomodoro, condite con l'olio e fate raffreddare.
Al momento di servire, per chi lo gradisce, si può aggiungere un po' di basilico.
Buon Appetito!

SPIEDINO DI CAPRESE


Niente di eccezionale, cari amici, ieri essendo una giornata molto calda, e volendo poi la sera avere il tempo di andare a fare 'du passi in riva al mare', ho preparato in anticipo la cena, di cui questa rivisitazione di caprese, faceva parte!
SPIEDINO DI CAPRESE
ingredienti per 2 persone:
- 18 pomodorini pachino
- 1 confezione da 250 g di mozzarella a bocconcini
- origano q.b.
- 3 cucchiai di olio extra vergine
- 6 spiedini lunghi
Lavare i pomodorini pachino e asciugarli con la carta assorbente. Scolare le mozzarelline dall'acqua di conservazione. Alternare un pomodoro e una mozzarellina su ogni spiedino, inserendo tre pomodorini e tre mozzarelline per spiedino.Disporre gli spiedini in un piattodi portata, spolverizzare con l'origano, e condire con l'olio. Mettere in frigo per almeno 2 ore affinchè s'insaporisca e servire.
Buon appetito!!

martedì 19 maggio 2009

INIZIATIVA CONTRO LA DISINFORMAZIONE


"Aderisco all'iniziativa contro la disinformazione,promossa dai ragazzi del blog "Abruzzo, 6 Aprile 2009"."

L'informazione in Italia fa pena, lo sappiamo tutti e ce lo dicono anche i dati ufficiali che raccontano di come il nostro sia tra i Paesi dove la libertà di informazione è praticamente assente. Ma quello che ci sta lasciando perplessi non è tanto la faziosità di alcuni Tg ma la mancanza totale di informazione; una vera disinformazione è quella che entra nelle nostre case alle 13 e alle 20. Stiamo parlando in maniera particolare del TG5 che, soprattutto da quando ha cambiato direttore, è diventato un Tg pieno di lacune, notizie censurate e notizie che dimostrano una realtà ben diversa dalla vita che tutti noi vediamo. Un Tg dove parlano pochi, dove le notizie sono distorte e dove oltre il danno spesso si aggiunge la beffa.. come quando mandano in onda servizi per convincerci che la crisi economica è passata e dopo 10 minuti ci fanno vedere diamanti o auto che su 1000 che guardano la televisione in quel momento forse si possono permettere 2 persone. Basta!Basta! Da oggi noi lanciamo una nostra campagna contro la disinformazione accompagnata da questo logo. Chi vuole aderire si senta libero di farlo e di far girare questo post.

venerdì 15 maggio 2009

UN PO' DI DOLCEZZA.....

Voglio ringraziare "il folletto paciugo " http://ilfollettopaciugo.blogspot.com, per avermi donato questo premio, principe di dolcezza proprio cme la persona che me l'ha donato.
Io a mia volta dono questo premio a:
- Pati: http://padellamagica.blogspot.com
- Nicole: http://ladonnaconlafinestrasulmare.blogspot.com
- Darksecretinside: http://darksecretinside.blogspot.com

Un bacione a tutti!!
Debora

INTERRUZIONE DEI PROGRAMMI


Cari amici, sembra che i problemi non finiscano mai....Ieri finalmente mi hanno aggiustato il monitor, oggi non riesco ad accedere ai vostri blog se non con estrema difficoltà e innumerevoli prove....Scusatemi se non potrò venirvi a visitare fin tanto che non sistemo questo discreto problema....Intanto vi auguro un buon week end, divertitevi e rilassatevi!!
Un caro abbraccio, Debora.

domenica 10 maggio 2009

TIRAMISU' ALLE FRAGOLE

In occasione della festa della mamma, ho pensato di festeggiarla facendole un dolcino...Qualche giorno fa ho fatto il tiramisù classico, questa volta, mi sono cimentata nel tiramisù alle fragole. Onestamente ne ho sempre sentito parlare, non l'ho mai assaggiato, ne ho mai visto la ricetta. L'ho fatto a mia fantasia, perchè la cucina è creatività!
Mi ha detto mia mamma che è venuto meraviglioso, quindi posso darvi la ricettina segreta del mio tiramisù alle fragole!

TIRAMISU'ALLE FRAGOLE
ingredienti x 4 persone:
- 250 g di fragole
- 500 ml di panna da montare
- 2 tuorli
- 4 cucchiai di zucchero
- 200 g di savoiardi
- cointreau q.b.
- zucchero semolato q.b.
Pulire e lavare le fragole. Asciugarle con la carta assorbente e tagliarle a fettine sottili nel senso della larghezza. Separare i tuorli, e mescolarli con lo zucchero, aiutandovi con lo sbattitore elettrico, fin quando il composto non è cremoso. In una ciotola a parte, montate la panna, come detto in precedenza, i risultati migliori si ottengono lasciando la panna in freezer almeno per un ora, tenendo d'occhio che non congeli. Una volta montata, aggiungete il composto di uova e zucchero, e amalgamate bene. Prendete un contenitore capiente, bagnate col cointreau i savoiardi, e stendeteli nel contenitore formano un primo strato. Versate, aiutandovi con un cucchiaio, un primo strato di panna, stendetela uniformemente su tutti i savoiardi. Ricoprite la crema con le fettine di fragola. Procedete analogamente fino ad esaurimento degli ingredienti, l'ultimo strato deve essere di fragole. Coprite con la pellicola trasparente e ponete a riposare per almeno un giorno in frigorifero. Al momento di servire, spolverate con zucchero semolato.
Buon Appetito!

......AUGURI MAMMA!!!!..........

Auguri mamma!
Sei la persona più speciale della mia vita.
Io ci sono perchè tu e il papà mi avete voluta
il dono più grande che mi avete fatto
è la vita.
Non ti ringrazierò mai abbastanza per avermi cresciuta
e per avermi fatto diventare ciò che sono oggi.
Ti ringrazio, per avermi trasmesso i valori importanti
quei valori che sono per me il dono più prezioso.
Ti porto sempre con me
Ti penso sempre
E non posso fare a meno di Te.
Ho ancora bisogno di sentire la tua voce
penso non smetterò mai di averne bisogno:
la mamma è sempre la mamma!
Spero un domani, quando avrò dei figli,
di essere una mamma esemplare come te.
Auguri mamma!!
TI AMO!!
-Debora-

....UN PREMIO SPECIALE......


Grazie di cuore alla cara Nicole http://ladonnaconlafinestrasulmare.blogspot.com/ per avermi dato questo premio speciale.. Ogni persona è unica, e ogni persona nella sua unicità è speciale!
Questo premio lo dedico a tutti voi, miei lettori, perchè ognuno di voi è speciale, e leggendo la vostra fantasia, mi donate momenti di felicità!
Debora
e tutte le persone speciali

venerdì 8 maggio 2009

TIRAMISU' SBAGLIATO

Mi sono cimentata nel secondo tiramisù della mia vita....Il primo lo feci per il mio compleanno almeno 4 o 5 anni fa (miiiiiii come passa il tempo.........), il secondo ieri. Tiramisù sbagliato: perchè? Perchè sennò il mio soprannome non era pasticcio! Allora avevo preparato tutto: utensili, ingredienti, caffè....Stavo separando i tuorli dall'albume....ero all'ultimo uovo....mi stava per cadere l'ultimo tuorlo negli albumi: panico! Con uno scatto felino tiro su il tuorlo, ma con la leggiadria i un elefante in una cristalleria, rovescio tutti gli albumi per terra. :"-C Addio agli albumi da montare a neve....Ma non mi son persa d'animo, e ho detto: "SI FA COME A FAENZA.....SI FA SENZA!!!"....Ed ecco che è nato il tiramisù sbagliato....Questa sera lo abbiamo mangiato, dopo un giorno di riposo....il mio critico gastronomico di fiducia (mio marito!) ha detto che è venuto veramente buono!!
Quindi eccovi la mia personalissima ricetta del tiramisù!
TIRAMISU' SBAGLIATO
ingredienti per 12 persone:
- 400 g di savoiardi
- 6 tazzine di caffè espresso
- 4 tuorli
- 150 g di zucchero
- 750 ml di panna da montare
- cacao amaro q.b.
Fare il caffè e lasciarlo raffreddare. In una terrina sbattere i tuorli con lo zucchero fino a far diventare il composto omogeneo. In un'altra terrina montare la panna, deve essere fermissima, i risultati migliori si ottengono tenendola un ora nel freezer, ovviamente senza farla congelare..Unire le uova montate con lo zucchero alla panna, e mescolare fino ad amalgamare il tutto. Bagnare i savoiardi e stendere un primo strato, ricoprire con un primo strato di panna. Procedere così alternativamente, fino ad esaurire gli ingredienti, e terminando gli strati con la panna. Coprire con pellicola trasparente, e lasciar riposare in frigorifero almeno un giorno. Al momento di servire, spolverare con un po' di cacao amaro...Buon appetito!

TONNO MARINATO ALLA PIASTRA


Questa sera mi sono dilettata in un piatto velocissimo, gustosissimo e da super dieta: il tonno marinato alla piastra! Ne avevo una voglia pazzesca, e fortuna ha voluto che lo trovassi freschissimo, non me lo son fatto ripetere due volte!! Fra parentesi ho fatto quasi a botte con la signora che voleva prendersi le fette che avevo visto io per prima! Ma alla Debora non la si fa, e infatti mi sono aggiudicata le fette migliori!! Eccovi la ricetta:
TONNO MARINATO ALLA PIASTRA
ingredienti per 4 persone:
- 8 fette alte circa 1 cm di tonno
- 8 cucchiai di olio extra vergine
- 1 mazzetto di prezzemolo
- il succo di 3 limoni
- sale q.b.
Scaldare la piastra, appena ben calda, stendere le fette di tonno e cuocere 3 min per parte. A parte fare un emulsione con sale, olio, limone e prezzemolo, mescolare vigorosamente per amalgamare bene tutti i sapori. Disporre due fette di tonno per ogni piatto, e condire con l'emulsione precedentemente preparata.
Buon appetito!

......FARFALLE SUI FIORI DI MAGGIO......


Che insolito titolo ho dato a questo post...Voglio ringraziare Darksecretinside http://darksecretinside.blogspot.com, per avermi dato questo meraviglioso premio..Le farfalle sono belle, spensierate volteggiano tra i fiori colorati, il loro volo è una danza...
Voglio donare a mia volta questo premio:
@ Nicole - perchè è una persona meravigliosa, con un animo eccezionale,;
@ Pati - perchè è una ragazza solare e simpaticissima;
@ Fufecchia - per campanilismo: è Toscana come me!!;
@ Yashanti - per la sua prorompente simpatia;
@ Le Favà - perchè trovo abbia un blog veramente interessante;
@ Micaela - perchè mi piace il suo blog;
@ Debora - per campanilismo: si chiama come me!!
Che dire ragazzi, io ringrazio ancora Darksecretinside, e a voi mando un grosso bacio, e un caloroso abbraccio!!
Debora

giovedì 7 maggio 2009

FUNGHETTI ESTIVI

Chi l'ha detto che i funghi si possono mangiare solo d'autunno? Stamani mi è venuto in mente un modo simpatico di preparare un piatto fresco e sfizioso ma dietetico allo stesso tempo: i funghetti estivi!
Stasera li preparerò e vi posterò la foto!

FUNGHETTI ESTIVI


ingredienti x 4 persone:
- 16 mozzarelline piccole (tipo ovoline)
- 8 pomodorini tipo pachino
- 16 stuzzicadenti
- 1 tubetto di maionese
- qualche ciuffo di insalata

Su di un piatto da portata, disponete i ciuffetti d'insalata non condita (serve da decorazione). Lavate i pomodorini ed asciugateli con carta assorbente, tagliateli a metà e mettete ogni metà sulle palline di mozzarella fissandole con lo stuzzicadenti. Disponete i funghetti sul letto di insalata e decorate le cappelle con qualche puntino di maionese. Il gioco è fatto, buon appetito!!

mercoledì 6 maggio 2009

PASTA ALLA NORMA DIETETICA

Poco fa ho postato la ricetta delle melanzane grigliate come le fa il mio mitico papy, ora mi accingo a postarvi la ricetta della mitica "Pasta alla Norma"...Come direbbe Gerry Calà: Libidine...anzi, doppia libidine!!! Un po' di nozioni non fanno male, allora vi spiego l'origine di questo piatto stupefacente, che, per chi non lo sa, ha origini Siciliane, e per la precisione è un piatto originario della città di Catania, a base di pasta (solitamente maccheroni) condita con melanzane fritte, pomodoro, ricotta salata e basilico. Sembrerebbe che a dare il nome Norma alla ricetta sia stato Nino Martoglio, il noto commediografo catanese. Davanti ad un piatto di pasta così condito esclamò: "È una Norma!" ad indicarne la suprema bontà, paragonandola all'opera di Vincenzo Bellini.
La ricetta originale vorrebbe appunto le melanzane fritte, essendo io a dieta, ho studiato un metodo leggero per non perdere comunque il piacere di questo tipo di pasta!! Eccovi la ricetta:


PASTA ALLA NORMA DIETETICA


ingredienti per 4 persone:
- 3 melanzane tonde di media grandezza
- 1 bottiglia di passata di pomodoro
- 1 dado vegetale
- 2 spicchi d'aglio
- 320 g di maccheroni
- 1 mazzetto di basilico
- mezzo bicchiere d'acqua
- ricotta salata
Lavate accuratamente il basilico e asciugatelo con la carta assorbente. In una padella scaldate mezzo bicchiere d'acqua e fateci saltare l'aglio tagliato finemente. Tagliate le melanzane a cubetti e aggiungetele nella padella, fate saltare per 5/10 minuti. Aggiungete la passata di pomodoro, il dado vegetale, e il basilico tagliato rigorosamente con le dita, e fate cuocere fin quando non si è assorbita tutta l'acqua. Fate cuocere in abbondante acqua salata la pasta e scolatela al dente. Fate saltare i maccheroni per qualche minuto nel sugo per far insaporire bene. Una volta impiattato, spolverate a piacere con la ricotta salata.

Buon appetito!!

L'idea in più:

Avevo in casa le pennette rigate della Barilla "Nuovi Orizzonti" al farro e lenticchie, ed ho adoperato questo tipo di pasta per fare questa ricetta: è venuto sublime, veramente ho toccato nuovi orizzonti!! Vi consiglio di provare questa ricetta, con questo tipo di pasta!

MELANZANE GRIGLIATE DI CARLO


Oggi mi sono svegliata con l'idea che stasera a cena avrei fatto solo melanzane: io e mio marito ne andiamo letteralmente pazzi!! Sono uscita da lavoro alle 12.30 e sono andata a fare la spesa, con l'idea che non avendo molto tempo, mi dovevo far aiutare dal mitico cuoco di casa: il mio papy!! Allora ho acquistato le melanzane da far grigliate, sono entrata in casa di mio papy e gli ho detto: "caro papy, ho un compito per te: grigliami queste melanzane per stasera che io non ho tempo!!" AHAHAHAHAH povero papy!!Ma mi son fatta perdonare, regalandogli un'intera melanzana da fare per sè!! Insomma, io volevo che le grigliasse e basta, lui ha fatto molto di più, me le ha condite come solo lui superbamente sa fare!! Intanto vi posto la ricetta, poi stasera posterò anche la foto!!

MELANZANE GRIGLIATE DI CARLO

ingredienti:
- 2 melanzane lunghe
- 2 spicchi d'aglio
- mentuccia q.b.
- olio extra vergine q.b.
- 1 cucchiaio e mezzo di aceto di vino rosso

Lavare le melanzane e asciugarle con un panno, tagliarle a rondelline spesse circa 1 cm. Mettete a scaldare sul fuoco, la griglia e mettete a grigliare un po' di melanzane per volta, ci vogliono circa 3/4 minuti per parte. Disponete le melanzane grigliate su un vassoio. Da parte fate un'emulsione di olio extra vergine, aceto, mentuccia tagliata rigorosamente con le dita e l'aglio tagliato finemente, mescolate vigorosamente amalgamando bene i sapori. Distribuite uniformemente l'emulsione sulle melanzane e lasciate marinare per qualche ora.

Buon appetito!!

SFORMATINI DI SALMONE

Sono sempre alla ricerca di idee nuove da presentare in tavola, così prendendo spunto da una ricetta trovata su internet ho coniato questi sformatini veremente eccezionali, provare per credere!!
SFORMATINI DI SALMONE
ingredienti x 4 persone:
- 200g di salmone affumicato a fettine sottili
- 1 confezione grande di philadelphia classica
- 1 confezione di surimi di polpa di granchio
- 1 mazzetto di erba cipollina
- pepe
- semi di papavero
- succo di un limone
- 4 stampini
Ricavate 4 quadrati di pellicola trasparente con cui foderare i 4 stampini, lasciando un po' di pellicola fuori dal bordo. In una ciotolina, mescolare insieme il philadelphia, l'erba cipollina il pepe. Frullare il surimi di polpa di granchio e unire all'impasto, mescolando fino ad amalgamare tutti i sapori. foderate gli stampini con le fette di salmone affumicato, avendo cura di lasciare un po' di salmone sporgere dallo stampino. Con l'aiuto di un cucchiaio, distribuite il composto negli stampini, richiudere il salmone sull'impasto, e sigillare con la pellicola. Ponete nel frigo per almeno un ora. Al momento di servire, sformate gli stampini condite con il succo di limone e spolverate ogni sformatino con i semi di papavero.
Buon appetito!!

lunedì 4 maggio 2009

TAJINE DI PESCE ALLA MAGREBINA

Buon inizio di maggio!! Io ho iniziato questo mese meraviglioso con l'anniversario dei miei genitori, il 1° maggio abbiamo festeggiato i loro 29 anni di felice matrimonio!! Proseguirò i festeggiamenti col compleanno di mio marito, e quest'anno purtroppo non festeggerò mia zia che è venuta a mancare a febbraio...A parte queste cose, oggi voglio farvi gustare un piatto veramente prelibato..Non fatevi ingannare dal titolo esotico, è fatto con ingredienti rigorosamente italiani!! Si tratta di un piatto che si può gustare come secondo piatto, o con una piccola variante oppure anche così com'è, come sugo per la pasta, vi assicuro che fra profumi, sapori e colori, è un'estasi di piacere!!
TAJINE DI PESCE ALLA MAGREBINA
COME SECONDO
ingredienti per 4 persone:
- 8 filetti di orata
- 750g di passata di pomodoro
- 1 cucchiaio da minestra di cannella
- 1 cucchiaio da minestra di coriandolo
- 1 cucchiaio da minestra di cumino
- 1 cucchiaio da minestra di curcuma
- 3 bustine di zafferano
- 200 g di olive verdi
- 4 cucchiai d'olio extravergine
- 1 cipolla bianca
Tagliare finemente la cipolla e farla soffriggere nei 4 cucchiai d'olio, prima che imbiondisca, aggiungere tutte le spezie e mescolare velocemente, aggiungere la passata di pomodoro e far cuocere per 15/20 minuti, mescolando ogni tanto per non far attaccare il sugo. Aggiungere i filetti di pesce e le olive, e lasciar cuocere per 10/15 minuti, aggiungere mezzo bicchiere d'acqua se il sugo risulta troppo asciutto. Servire ben caldo.
CON LA PASTA
-320 g di spaghetti o linguine
Ora i casi sono due:
1) soluzione: utilizzare solo il sugo, senza pesce, per condire la pasta
2) soluzione: una volta cotto il pesce, lo si pulisce dalla pelle, lo si spezzetta delicatamente con la forchetta , e si salta la pasta nel sugo così ottenuto.
A voi la soluzione più appetitosa!!

Forse ti potrebbe interessare anche:

Related Posts with Thumbnails